Autunno in Barbagia - Bosa, Escursioni e Artigianato di Sardegna

Bosaweb portale della città di Bosa
Vai ai contenuti

Menu principale:

Autunno in Barbagia

Escursioni in Sardegna

Novembre 2010:

1 novembre 2010: Desulo (vedi anche 30 e 31 ottobre)
5-6-7 novembre 2010: Mamoiada
12-13-14 novembre 2010: Ovodda
13-14 novembre 2010: Lollove
19-20-21 novembre 2010: Tiana
27-28 novembre 2010: Atzara


Dicembre 2010:

3-4-5 dicembre 2010: Gadoni
3-4-5 dicembre 2010: Olzai
8-9-10-11-12 dicembre 2010: Fonni
10-11-12 dicembre 2010: Nuoro
17-18-19 dicembre 2010: Orune



Programma Cortes Apertas Olzai
19-20 dicembre 2009

Sabato 19 dicembre
Alle ore 9,00 è prevista l’apertura delle “cortes”, che garantiscono ai visitatori degustazioni gratuite dei prodotti,  e dello stand allestito dalla Croce Azzurra in piazza “Su nodu mannu”, dove verranno offerti agli ospiti dolci tipici e vino.
Con l’apertura delle “cortes” si possono seguire i seguenti percorsi del gusto, attivati in collaborazione con l’Associazione Slow Food:
La macina del grano nell’antico e imponente “Molinu vetzu”, recentemente restaurato a seguito dell’attentato incendiario di alcuni anni orsono;
“Sa cohina ‘e prohu”: preparazione delle varie parti del maiale nella casa padronale “de sos Soros”;
“Su pane vresa e pane modde”: preparazione dei pani tipici nella casa padronale “de sos Soros”;
“Sos druhes”: preparazione in un’antica casa del centro storico dei dolci tipici, “sas hasadinas”, “sos papassinos” e “su cohone hun sapa” (con l’utilizzo de “sa sapa de himurissa”).
“Hulirzones” e “savadas”: piatti tipici, in particolare Sas savadas, di dimensioni doppie rispetto agli altri paesi.
Nel percorso dell’artigianato locale si potranno ammirare:
in “sa domo ‘e su soziu”, anziane, giovani e giovanissime che lavorano l’asfodelo, preparando “horves” e “hanisteddas”;“sa domo ‘e su soziu”, anziane signore che impagliano le sedie utilizzando erbe palustri, secondo un’antica tradizione olzaese.


Il vecchio mulino - Su Mulinu Vezzu

Domenica 20 dicembre
Alle 9,00 è prevista la riapertura delle “cortes”, dello stand allestito in piazza “Su nodu mannu” e di tutti i siti dei percorsi del gusto e dell’artigianato.
Tutte le “cortes” verranno animate per l’intera giornata da tre cori, quelli maschili di Nuoro (sos canarjos) e Baunei e la polifonica di Olzai; ad allietare il centro storico contribuiranno anche le launeddas del Sarrabus di Roberto Anedda e di Stefano Pinna..
Un trenino per tutta la giornata percorrerà le vie del centro storico agevolando gli spostamenti del pubblico verso la parte alta del paese, in cui sono dislocate la casa museo Carmelo Floris, la Chiesa di santa Barbara, la Casa Dore e soprattutto “Su mulinu vetzu”, alle pendici della montagna.
Nella giornata di domenica vi sono tre appuntamenti da non perdere:
Alle ore 10,00 l’inaugurazione della casa museo Carmelo Floris, interamente dedicata al celebre pittore olzaese; durante la manifestazione si esibiranno cori e i suonatori di launeddas del Sarrabus;
Alle 11,30 l’inaugurazione de “Su mulinu vetzu”, monumento industriale tra i più imponenti d’Italia con una ruota del diametro di circa 5 metri; la struttura venne seriamente danneggiata alcuni anni orsono e solo recentemente si è riusciti ad ultimare i lavori di ripristino. Anche qui si esibiranno cori e i suonatori di launeddas .
Dopo le manifestazioni di inaugurazione i cori e i suonatori di launeddas si esibiranno nelle “cortes” dislocate nel centro storico di Olzai, particolarmente apprezzate per le case in granito.
Alle ore 14,00 si terrà il raduno delle doppie maschere, cui partecipano, oltre “Sos maimones” di Olzai, quelle provenienti da varie regioni italiane:
“La vecchia del carnevale”, maschera molto divertente dell’entroterra napoletano rappresentata da Pulcinella sulla vecchia, che si muove accompagnata da suonatori di strumenti tipici napoletani;
“Ciccitedda”, maschera che si sposta accompagnata dalla musica dello scacciapensieri; si tratta di una maschera molto elaborata appartenente alla famiglia Pintus di Piscinas, paese dell’Iglesiente vicino a Giba.
“La gnaga”, maschera doppia veneta di Fornesighe, frazione di Forno di Zoldo in provincia di Belluno; presenta la figura di una vecchia che porta sulle spalle la gerla con dentro il coscritto;
“La vecchia”, maschera doppia dell’Appennino romagnolo, proveniente da Cerreto, frazione di Saludecio, in provincia di Rimini;
“Teresia” e “Vanaz”, maschera doppia delle alte valli del Natisone, nel Friuli, al confine con la Slovenia.
Le maschere verranno presentate dal sig. Gialuigi Secco, presidente dell’Associazione Soraimar e presidente dell’Archivio della tradizione orale della Regione Veneto (ATOV), bellunese grande esperto e conoscitore delle tradizioni rituali locali.
Dopo la presentazione le maschere animeranno le “cortes” del centro storico, coinvolgendo il pubblico.

Mostre
Mostra delle maschere tradizionali di Olzai (maimones e murronarzos) nella casa Mesina, dove, nella giornata di domenica verranno proiettati filmati dei vari carnevali del mondo, presentati dall’esperto Gianluigi Secco.di Enrico Piras su Olzai (in olio, acqueforti e xilografie) nella Sala Esposizione dei locali dell’Ex Asilo;di cartoline reggimentali d’epoca del 1900-1920 nella Sala Esposizione dei locali dell’Ex Asilo;fotografica storica permanente sulla famiglia Cardia Mesina, nella casa Mesina (1° piano);“Sos santos in domo”, mostra sul sacro nelle famigli olzaesi dei primi del 900, nella casa Mesina (2° piano);di mezzi, attrezzature e varie della vita contadina dei nostri avi, nella casa Soro;
Mostra di cassepanche antiche e delle lavorazioni artigianali in asfodelo dai primi del 900 ad oggi in “sa domo ‘e su soziu”.

OSIDDA "CORTES APERTAS"

28-29 novembre 2009

PROGRAMMA
SABATO 28 NOVEMBRE
Apertura Cortes e Domos
A cura del Circolo Equestre Taloro e del Centro Equestre Sardinna & Caddos
ore 11.30 Sa ferratura de su Caddu
ore 14.30 Iscrizioni gimkana a cavallo
ore 15.00 Gimkana a cavallo
ore 17.00 Premiazioni (Montepremi per gimkana € 1.500)
ore 17.30 Carosello Equestre
ore 19.00 Auditorium comunale: Manifestazione teatrale: "Percas"
Liberamente ispirato al "Il giorno del giudizio universale" di Salvatore Satta.
Compagnia teatrale "Bocheteatro"

DOMENICA 29 NOVEMBRE
ore 9.00 Apertura Cortes e Domos
Gara Podistica a cura del Circolo Sportivo dilettantistico Atletica Amatori di Nuoro
ore 9.45 Ritrovo giurie, atleti e iscrizioni in Piazza Bonapace
ore 10.30 Partenza gara categorie giovanili esordienti (300/600 metri)
ore 11.00 Partenza gara categoria ragazzi/e (1 giro), cadetti (3 giri), allievi/e (4 giri)
ore 11.30 Partenza gara competitiva (8 giri) e non competitiva (2 giri)
Il percorso è interamente ricavato nel cuore del centro storico di Osidda

A cura del Circolo Equestre Taloro e del Centro Equestre Sardinna & Caddos
ore 9.00 Escursioni a cavallo (partenza presso case popolari in via Andrea Sotgia)
ore 10.00 Colazione con cavalieri
ore 11.30 Rientro cavalieri

ore 10.00 Degustazione del formaggio fresco di cagliata: Su Giagu, su latte, su casu,
presso "Sa Colte Deroma" in piazza "S'Ena" (Corso Garibaldi)
ore 11.45 Recital Musicale ispirato al noto romanzo "Dura Madre" di Marcello Fois: "Nani o Giganti" a cura di Daniele Monachella
ore 15.00 Degustazione presso "Sa Colte Deroma" in piazza "S'Ena"
ore 16.00 Mascalci a cura del Circolo Equestre Taloro
ore 18.00 A cura di Pj Gambioli Cinema Indipendente Sardo

Durante l'intera giornata Ballos e Cantos de Sardigna a cura di Francesco Spanu

Autunno in Barbagia a Teti - 4-6 dicembre 2009
Autunno in Barbagia a Gadoni - 4-6 dicembre 2009
Autunno in Barbagia a Fonni - 7-8 dicembre 2009
Autunno in Barbagia a Orune - 11-13 dicembre 2009
Autunno in Barbagia a Olzai - 19-20 dicembre 2009

Per prenotazioni o maggiori informazioni 
chiama i numeri
   (+39) 0785-374258   (+39) 348-1544724  
o scrivi un e-mail a info@bosaweb.it
servizi per il Turismo Culturale e Ambientale
 Bosa  (Sardegna)

indicando nome cognome e n° di Telefono

per informazioni 0785 374258 cell. 348 1544724 Copyright bosaweb 2006/2017 by Esedrasardegna corso Vitt. Emanuele, 64 - Bosa - P. Iva 01255290916

Torna ai contenuti | Torna al menu